Liceo Linguistico Internazionale

Codice meccanografico: RMPLAM500Z

 

Il Liceo Linguistico Internazionale prevede l’acquisizione di conoscenze, abilità e atteggiamenti che consentono di raggiungere indipendenza di pensiero e di azione, per diventare cittadini d’Europa e del mondo, aperti al dialogo e alla solidarietà. L’approfondimento della lingua e della cultura inglese, spagnola e francese assume particolare rilevanza, e, in linea con la praticità dell’impostazione anglosassone, il percorso di studio privilegia la maturazione di competenze e abilità messe in gioco in maniera concreta rispetto allo sviluppo di conoscenze solamente teoriche. Per questa ragione il curriculo del Liceo Linguistico Internazionale prevede: Lingua e Cultura Inglese, English As Second Language, Lingua e Cultura Spagnola, Laboratorio Madrelingua Spagnola, Lingua e Cultura Francese, Laboratorio Madrelingua Francese. Inoltre, arricchiscono il curricolo le materie veicolate in lingua inglese e spagnola, come Geography, ICT, Storia dell’arte, Scienze motorie e Global Perspectives.

L’Highlands Institute è, inoltre, Cambridge International School, Centro esami Cambridge e Test Center EiPass.

In particolare, la proposta didattica per il nostro liceo linguistico internazionale è caratterizzata da

  • Internazionalità: costituisce l’universo del discorso in cui s’inseriscono gli apprendimenti proposti in ogni disciplina oggetto di studio. Particolare attenzione sarà data all’insegnamento della storia, della geografia, del Diritto e dell’economia secondo le indicazioni del Consiglio d’Europa, al fine di infondere negli studenti una coscienza europea aperta al mondo.
  • Critical Thinking: la didattica del liceo internazionale implica metodologie di studio e ricerca che stimolano la creatività degli allievi e promuovono le loro capacità di riflessione, di analisi e di risoluzione dei problemi.
  • L’opzione della lingua inglese: coerentemente con l’impostazione culturale e con gli obiettivi della scuola, una cospicua parte del monte ore di lezione dei due bienni del liceo linguistico internazionale è veicolata in lingua inglese. In particolare le materie veicolate in inglese al I biennio sono: ICT (Information & Communication Technology), Geography e Globl Perspectives; al II biennio Global Perspectives.
  • L’insegnamento della lingua e della civiltà spagnola: tra le materie di studio è previsto l’insegnamento di lingua e civiltà spagnola, con due ore settimanali per tutto il quinquennio.
  • La preparazione per le certificazioni internazionali: First Certificate in I liceo, IGCSE (International General Certificate of Secondary Education) per le materie che seguono il percorso Cambridge International School al termine del I biennio, A levels, AS, CAE (Cambridge English: Advanced), IELTS (International English Language Testing System) e/o TOEFL (Test Of English as a Foreign Language) al termine del II biennio, DELE nel corso del quinquennio; tali certificazioni consentono di accedere alle università inglesi, americane, spagnole.
  • L’introduzione dell’insegnamento di Global Perspectives: con l’introduzione dell’insegnamento di Global Perspectives, l’istituto intende promuovere l’acquisizione di conoscenze, abilità e atteggiamenti che consentano agli studenti di raggiungere indipendenza di pensiero e di azione e di diventare così cittadini aperti a stimoli ed esperienze di condivisione e cooperazione. Tale disciplina mira a far acquisire una mentalità aperta, priva di pregiudizi, che permetta ai giovani di confrontarsi con la complessità di un mondo in costante cambiamento. In linea con la praticità dell’impostazione anglosassone, Global Perspectives privilegia la maturazione di competenze e abilità messe in gioco in maniera concreta rispetto allo sviluppo di conoscenze solamente teoriche. L’attenzione dedicata a problematiche di carattere globale e multiculturale permetterà agli allievi di maturare maggiore consapevolezza riguardo ai temi trattati, e allo stesso tempo li stimolerà a cimentarsi nell’elaborazione e nella proposta di soluzioni valide e innovative che (esperienza estremamente utile dal punto di vista linguistico/comunicativo/culturale) andranno presentate nella maniera più appropriata.
  • ICT (Tecnologia dell’Informazione e della Comunicazione): con l’utilizzo delle LIM e del laboratorio multimediale, le lezioni di ICT mirano a “far acquisire agli alunni una forma mentis tecnologica, orientata alla comprensione di funzioni generali e alla capacità di saper selezionare e inquadrare le tecnologie nei particolari contesti d’uso”. Gli alunni dell’Istituto Highlands sono preparati a sostenere gli esami previsti per la certificazione Eipass (passaporto europeo per l’informatica) entro il I biennio della scuola secondaria di secondo grado.
  • Gli scambi internazionali: durante l’anno scolastico sono pianificati soggiorni–studio di almeno una settimana da trascorrere all’estero presso scuole partner o della rete.
  • Le scelte curricolari sono definite in conformità alle norme previste dal D.P.R. 15 marzo 2010 riguardante la Revisione dell’assetto ordinamentale, organizzativo e didattico dei licei. Nell’ambito dell’autonomia concessa dal D.P.R. 8 marzo 1999, n°275, il curricolo nazionale è stato interamente recepito e potenziato con le seguenti discipline e proposte didattiche e culturali

– Nel I biennio vengono veicolate in inglese le seguenti materie non linguistiche: Global Perspectives (due ore di lezione a settimana), Geography (due ore di lezione a settimana), ICT (un’ora di lezione a settimana coordinata all’insegnamento della matematica)
– Nel I biennio vengono veicolate in spagnolo le seguenti materie non linguisticheScienze Motorie (due ore di lezione a settimana)
– Nel II biennio vengono veicolate in inglese le seguenti materieGlobal Perspectives (due ore di lezione a settimana)
– Nel II biennio e nel V anno vengono veicolate in spagnolo le seguenti materieScienze Motorie (due ore di lezione a settimana), Storia dell’Arte (due ore a settimana)
– Nel V anno viene veicolato in inglese: Parte della programmazione di scienze (due ore di lezione a settimana), individuata in sede di Collegio Docenti come disciplina non linguista (DNL) da insegnare secondo la metodologia CLIL (Content and Language Integrated),   come indicato nelle Indicazioni Nazionali Ministeriali (DPR 88 e 89/2010)
– Metodologia CLIL (Content and Language Integrated Learning, l’apprendimento integrato di lingua e contenuti): per alcune materie che non rientrano nel percorso scelto Cambridge School
– Potenziamento dell’insegnamento dell’inglese: aggiunta di un’ora di lezione rispetto al curricolo nazionale per un totale di 5 ore, due delle quali tenute da un docente madrelingua al I Biennio; aggiunta di un’ora di lezione rispetto al curricolo nazionale per un totale di 4 ore, due delle quali tenute da un docente madrelingua al II Biennio; aggiunta di due ore di  lezione rispetto al curricolo nazionale per un totale di 5 ore, tre delle quali tenute da un docente madrelingua al V Anno
– Potenziamento dell’insegnamento di Lingua e Letteratura italiana: aggiunta di un’ora di lezione a settimana nel I Biennio
– Potenziamento studio della Storia e della Filosofia: aggiunta di un’ora di lezione di Filosofia a settimana nel II biennio e di un’ora di Filosofia e di un’ora di Storia nel V anno
– Insegnamento di ICT (tecnologia dell’informazione e della comunicazione) nel I biennio, disciplina veicolata in lingua inglese per un’ora a settimana
– Insegnamento di una seconda lingua comunitaria (Spagnolo): aggiunta di un’ora in più a settimana nel I biennio
– Insegnamento di una terza lingua comunitaria (Francese): tra le materie di studio è previsto l’insegnamento di lingua e civiltà francese, con quattro ore settimanali dal primo anno e per tutto il quinquennio.