Attività Liceo Scientifico

PROGETTI DIDATTICI

Olimpiadi della matematica

Tutte le classi del Liceo Scientifico partecipano nel mese di novembre alle Gare di matematica, chiamate nella prima fase “Giochi di Archimede”. Da oltre vent’anni il Progetto Olimpiadi della Matematica organizza in Italia gare di matematica per le scuole superiori. I vincitori entrano nella squadra italiana che partecipa alle Olimpiadi Internazionali di Matematica. Il Progetto Olimpiadi opera in base a una convenzione fra il Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e l’Unione Matematica Italiana, e si avvale della collaborazione della Scuola Normale Superiore di Pisa. L’iniziativa si articola nelle seguenti fasi: Giochi di Archimede: metà novembre (gare di tipo promozionale); Gare provinciali di selezione: di solito nel mese di febbraio; Olimpiadi nazionali della Matematica a Cesenatico: di solito nei primi giorni di maggio.

Olimpiadi di Scienze Naturali

Le classi del secondo biennio e quinto anno del Liceo Scientifico partecipano al Progetto Olimpiadi delle Scienze Naturali, articolato in varie fasi: una prima fase di Istituto cui prendono parte tutti gli alunni;  una seconda fase regionale che, di norma, si svolge presso l’Università di Roma Tre e una fase nazionale, alle quali si accede su selezione. Gli alunni potranno approfondire le competenze in ambito scientifico, in particolare nelle seguenti aree: Biologia cellulare, Genetica ed evoluzione, Anatomia e fisiologia delle piante, Anatomia e fisiologia degli animali, Etologia, Ecologia e Biosistematica.

Progetto Caffè filosofico–scientifico

Il progetto Caffè filosofico–scientifico coinvolge, di norma, le classi del secondo biennio e quinto anno e si articola in una serie di incontri/dibattiti annuali di approfondimento diretti da esperti della disciplina (docenti universitari del Dipartimento di Filosofia e del Dipartimento di Scienze Naturali). Si rifletterà sui temi cardine della storia del pensiero filosofico e scientifico (ad esempio, il problema della conoscenza, la concezione dell’anima, il concetto di libertà, il problema del rapporto tra ragione e fede, tra scienza e religione ecc.) e in particolare su questioni etiche fondamentali e attuali (il tema dell’identità personale, questioni di bioetica).

Il progetto si propone di realizzare un’autentica “piattaforma comunicativa”, capace di stimolare l’interesse e la motivazione dei ragazzi nei confronti delle tematiche filosofiche e scientifiche: una sorta di tavola rotonda aperta, accogliente, formativa, ove i ragazzi possano prender parte attiva al dialogo filosofico e “con–filosofare”. Guidati da adulti–esperti, svilupperanno autonomamente, criticamente e responsabilmente il proprio punto di vista sulle questioni che riguardano e interessano l’uomo in quanto persona che vive in un determinato contesto culturale e in un preciso momento storico, e che dunque non può prescindere dal confronto con le riflessioni delle epoche precedenti e dai problemi del proprio tempo.

Progetto sportivo

Il progetto sportivo si inserisce pienamente nell’ottica della formazione integrale dell’alunno del Liceo Highlands che concepisce lo sport come momento di crescita personale e sociale e che promuove la costituzione di un Gruppo Sportivo Studentesco.

Gli alunni partecipano a varie competizioni sportive, prime fra tutte nelle discipline del nuoto e della pallavolo nell’ambito di una rete di scuola aderenti (Torneo Internazionale dell’Amicizia; Volley School Cup; Famiglie in Festa presso il Laghetto dell’EUR: approfondimento della conoscenza di nuove discipline sportive).

Laboratorio inglese

  • Progetto Read on: si propone di offrire agli studenti numerose letture graduate per assecondare e sviluppare il gusto di leggere.
  • Kangouru Competition – A levels: gare di lingua inglese a livello nazionale.

 

PROGETTI FORMATIVI

Insegnamento della religione cattolica

In tutte le classi dei licei l’insegnamento della religione cattolica è organizzato in un’ora di lezione settimanale, dedicata allo svolgimento del programma ordinario previsto per la disciplina; sono previsti l’approfondimento e/o il dialogo (anche con l’eventuale supporto di esperti) su temi di cultura religiosa proposti in chiave etica, antropologica, teologica in compresenza con il docente di italiano (1a e 2a classe del liceo) e con i docenti di italiano–latino, storia–filosofia (3 a, 4 a,5 a classe del liceo).

Progetto Caritas

Per le classi del II, del III e del IV Liceo Scientifico Internazionale è prevista un’attività volta a promuovere, attraverso un’azione pedagogica, la formazione al Volontariato e l’impegno al Servizio dei giovani delle scuole medie superiori.
Gli itinerari e gli interventi proposti vogliono essere degli strumenti da offrire ai giovani affinché questi possano sviluppare delle espressioni concrete di attenzione, di solidarietà e di servizio ai poveri, agli ultimi e ai giovani in situazioni di disagio.
Nel progetto è fondamentale l’esperienza della comunicazione, del rapporto, del dialogo con l’altro.
Per la classe V Liceo il percorso InformAzione si propone di coinvolgere gli studenti in un percorso di formazione e approfondimento riguardo al fenomeno migratorio, con l’obiettivo di incrementare la conoscenza sul tema e al contempo abbattere i pregiudizi e le false verità che spesso circondano gli stranieri in Italia. Inoltre il progetto mira a creare opportunità di incontro così da sperimentare concretamente la realtà di vita dell’altro e l’approccio è di tipo “esperenziale”, volto a favorire il contatto diretto con le realtà socio – culturali diverse dalle proprie.

Progetto Angeli per un giorno

Angeli per un giorno è un apostolato del movimento Regnum Christi che mira ad aiutare i bambini di alcune delle case famiglia di Roma regalando loro giornate di gioco e convivenza. I volontari si trasformano nei loro angeli custodi e li accompagnano lungo le attività programmate dallo staff organizzativo. Lo scopo è sensibilizzare gli adolescenti ai bisogni dei meno fortunati e parimenti far sentire ai bambini delle case famiglia che ci sono ragazzi che si preoccupano di loro e sono disposti ad accompagnarli nella loro crescita. Le giornate a cui si suggerisce di partecipare sono quelle che precedono il Natale e la Pasqua. Per chi desidera c’è la possibilità di intensificare la partecipazione all’opera di volontariato.

Progetto Giorno della Memoria

Tutti gli alunni della Scuola Secondaria di Secondo Grado partecipano al progetto preparando un percorso di letture e approfondimenti legati alla Shoah e partecipando in prima persona all’organizzazione della giornata dedicata alla commemorazione di questa grande tragedia del Novecento.

Progetto Legalità e cultura dell’Etica

L’Educazione alla Legalità rappresenta uno degli aspetti fondamentali della formazione integrale della persona; pertanto tutti gli alunni della Scuola secondaria di secondo grado partecipano al progetto  “Legalità e Cultura dell’Etica” promosso dal Rotary club con il compito di favorire nella società, e soprattutto nei giovani, azioni positive per lo sviluppo di una coscienza etica, consapevole e coerente con i principi dellalegalità.

 Progetto Cospes/Ciofs “R. Marchese”

Orientamento scolastico, che prevede incontri individuali e con il gruppo classe al completo. Di seguito, gli obiettivi

  • Primo biennio: far acquisire all’adolescente la consapevolezza delle proprie potenzialità intellettuali, delle attitudini e delle strategie di apprendimento, in rapporto all’indirizzo scelto;
  • Secondo biennio: far giungere progressivamente l’adolescente alla maturazione della propria identità personale in rapporto ad una iniziale elaborazione del progetto di vita personale e professionale;
  • Quinto anno: sostenere l’adolescente nella sua maturazione, rafforzando la capacità decisionale e la piena consapevolezza di attitudini e interessi in funzione di una definizione del progetto di vita personale e professionale.

Per il primo biennio è stata inoltre attivata un’esperienza di tutoraggio da parte di tutti i docenti. I docenti frequentano corsi di formazione tenuti dagli psicologi dell’équipe, e ogni alunno è affidato ad un docente, per un periodo definito, e per il conseguimento di obiettivi precisi:

  • favorire la metacognizione;
  • conoscere e migliorare le strategie di studio;
  • studiare con piacere;
  • conoscere l’allievo e le sue strategie di studio;
  • accompagnarlo nel suo percorso di studio e di crescita.

Progetto “Settimana della Sicurezza e della Salute”

Nell’ambito delle possibilità offerte dall’autonomia, nella terza settimana di gennaio è prevista un’articolazione flessibile del tempo e delle attività scolastiche. In questa settimana l’organizzazione ordinaria delle lezioni viene alternata a conferenze ed attività con orari flessibili e partecipazione degli studenti e delle famiglie a progetti interdisciplinari organizzati dai docenti.

Le conferenze che si tengono e le attività che si svolgono durante questa settimana riguardano la sicurezza nell’ambito dell’utilizzo di Internet, la prevenzione dei disturbi alimentari relativi all’adolescenza, il gioco d’azzardo, il bullismo e il cyberbullismo, la prevenzione cardiologica nelle attività sportive, tecniche di difesa personale, sicurezza stradale, lezioni interattive di primo soccorso, Centro medico mobile Rotary per visita ortopedica/ odontoiatrica, laboratori didattici di riciclaggio denominati EducAmbiente.

 

ATTIVITA’ CULTURALI E INTEGRATIVE

Viaggi di istruzione e visite guidate

Sono organizzati sulla base di un piano annuale pianificato e approvato dal collegio dei docenti, e declinato dai vari consigli di classe in relazione agli apprendimenti programmati:

  • un viaggio di istruzione all’anno (di più giorni, e nel periodo indicato nel calendario) in località di interesse storico–artistico–culturale. Tale esperienza permette di approfondire e integrare il percorso didattico, e costituisce un’occasione concreta di apprendimento per gli studenti;
  • alcune visite guidate della durata di una giornata.

La settimana di field work è prevista per tutte le classi del percorso liceale.
Non si effettuano viaggi d’istruzione in periodi diversi da quello definito annualmente dal collegio docenti; in particolare non si effettuano viaggi di istruzione e visite guidate nell’ultimo mese di lezione (maggio).
L’organizzazione di ogni viaggio d’istruzione è curata da un docente su delega del consiglio di classe. Possono tuttavia fungere da accompagnatori, condividendone le responsabilità, anche le altre figure previste nell’équipe formativa della scuola.

Attività integrative

  • Progetto Extensive Reading – Read On (Ambasciata Britannica, British Council e Oxford University).
  • Collaborazioni con enti locali: EUR s.p.a., CNR, Rotary Club.
  • Collaborazioni con enti internazionali: FAO (Food and Agriculture Organization), WFP (World Food Program); partecipazione ai Giochi di Archimede e alle Olimpiadi della matematica e di inglese.
  • Caffè filosofici in collaborazione con l’Università Europea di Roma (UER).
  • Seminari Scientifici.
  • Partecipazioni alle Olimpiadi della Matematica, delle Scienze Naturali, della Fisica.
  • Attività di volontariato in collaborazione con la Caritas di Roma, di partecipazione sociale nei gruppi di Gioventù missionaria.
  • Partecipazione a competizioni sportive (Torneo Internazionale dell’amicizia fra le scuole della rete, organizzato dall’Highlands di Madrid; Giochi sportivi studenteschi).

 

ORIENTAMENTO

Gli alunni del quarto e del quinto anno saranno aiutati a valutare e a scegliere il percorso di studi superiori più consono alle loro capacità e alle loro aspirazioni. L’Istituto ha aderito a progetti di orientamento universitario in collaborazione con l’Università Europea di Roma e con l’Associazione AlmaDiploma.